11 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Superbonus 110%

Dal 1° luglio 2020 sarà possibile iniziare i lavori di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica che usufruiscono della detrazione maggiorata, ma quasi sicuramente le regole cambieranno in itinere.

L'obiettivo del Superbonus è concedere una detrazione maggiore agli interventi in grado di raggiungere un risparmio energetico significativo e la sicurezza dal punto di vista statico. È infatti riconosciuta una detrazione fiscale del 110% agli interventi di isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali in condominio e nelle singole unità immobiliari e messa in sicurezza antisismica.

Ci sono poi una serie di interventi secondari e meno impattanti che, se realizzati congiuntamente isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali e messa in sicurezza antisismica, danno diritto alla detrazione maggiorata al 110%. Si tratta dei lavori che già accedono all'ecobonus tradizionale, dell'installazione di impianti fotovoltaici, sistemi di accumulo e colonnine di ricarica per i veicoli elettrici.

Professionisti e imprese potrebbero non essere così entusiasti di seguire i lavori agevolati col Superbonus. Ai professionisti è infatti chiesto di asseverare la congruità delle spese sostenute in relazione all'agevolazione ottenuta, ma non sono fornite altre indicazioni. Una delle ipotesi in campo è quella di prendere come riferimento il prezzario della Regione in cui si trova l'immobile da riqualificare, ma si creerebbero differenze sul territorio, col rischio di contenziosi. Le imprese, invece, sono chiamate a concedere lo sconto in fattura, ma potrebbero non avere la liquidità o la capienza fiscale necessaria. Anche in questo caso, sono allo studio del Parlamento proposte per rendere queste opzioni più elastiche e convenienti. La partita si giocherà sulle coperture e sol oal termine del confronto il Governo elaborerà delle regole attuative.

Lo stesso discorso vale per le banche, che dovrebbero accettare, secondo modalità da definire, il credito di imposta corrispondente alla detrazione fiscale. Le proposte di emendamenti mirano a velocizzare questo meccanismo perchè possa incoraggiare anche i contribuenti più dubbiosi.



Realizzazione siti web www.sitoper.it